LVIA.IT

https://lvia.it/portfolio-articoli/9583/

lvia.it

Descrizione e obiettivi del progetto

Sgasà. L’eco-furgoncino dello sfuso itinerante è un progetto che ha come obiettivo generale la promozione di un modello socio-economico alternativo e sostenibile sul territorio della provincia di Cuneo (in particolare nelle città di Mondovì e Saluzzo e con la prospettiva di ampliarsi).

Il progetto intende promuovere una maggiore consapevolezza nelle abitudini di consumo alimentare della cittadinanza, attraverso un percorso di sensibilizzazione realizzato tramite incontri e workshop che vedono l’incontro e il coinvolgimento di produttori e cittadini, includendo quelli socialmente fragili ed emarginati. Inoltre, grazie all’ausilio di un furgone al 100% elettrico, il progetto mira alla creazione di una rete di gruppi locali che favorisca una maggiore diffusione e circolazione di prodotti a km0, sfusi, etici, coltivati con metodi biologici, di alta qualità e provenienti dalle piccole e molteplici realtà territoriali.

Il progetto intende inoltre valorizzare la partecipazione attiva dei giovani nelle rispettive comunità, promuovendo le competenze giovanili sui temi quali economia circolare, filiera corta, vendita di sfuso, creazione di reti; si propone infine di supportare l’imprenditoria e l’associazionismo giovanile.

Attività e risultati

  • Mappatura del territorio di produttori selezionati in base a criteri di sostenibilità ambientale, sociale e lavorativa
  • Attività di comunicazione e creazione di un sito dedicato e di un’applicazione per l’incontro domanda/offerta dei prodotti e la loro messa in circolo.
  • Attivazione di una campagna di crowfunding a sostegno del progetto
  • Sessioni formative di capacity building di supporto alla creazione di una rete locale sostenibile, su tecniche di facilitazione/conduzione dei gruppi e animazione di comunità per i giovani referenti dei territori
  • Attività di accompagnamento del gruppo di giovani di Sgasà alla costituzione di una associazione formalmente riconosciuta.
  • Creazione di una rete di gruppi locali composta da cittadini sensibili e produttori sostenibili, che possa diventare principale riferimento per gli acquisti sostenibili e solidali, combattendo la frammentazione delle offerte esistenti e innestando delle relazioni non solo commerciali tra i cittadini e i produttori
  • Eventi di sensibilizzazione sul territorio, come cene, workshop, momenti di incontro tra cittadini e produttori.
  • Percorsi di inserimento lavorativo per 5 persone socialmente fragili, previlegiando giovani vulnerabili per la propria condizione sociale, economica e culturale.
  • Avvio di un’attività di imprenditoria giovanile legata all’incontro domanda/offerta dei prodotti sostenibili e cittadini sensibili
  • Acquisto e messa in opera di un furgoncino eco-compatibile che possa avvicinare non solo in senso kilometrico i prodotti ai cittadini, ma che possa diventare uno strumento a disposizione delle comunità. L’eco-furgoncino può infatti facilitare l’accesso ai prodotti sostenibili, accorciando la filiera e riducendo spostamenti, emissioni e costi. Offre inoltre un servizio a comunità e cittadini che altrimenti non avrebbero potuto avere accesso ad acquisti solidali a causa di difficoltà economiche, mancanza di informazione o limiti agli spostamenti. Il veicolo è anche un supporto per le attività di sensibilizzazione continua sul territorio.

Beneficiari

Beneficiari diretti: 2000 persone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.